Riesco: il nuovo progetto della Regione Lazio per i giovani


E’ stato presentato lo scorso 15 dicembre il nuovo progetto della Regione Lazio in favore dei giovani: Riesco.

Questa nuova iniziativa è rivolta ai ragazzi dai 18 ai 29 anni che hanno difficoltà a collocarsi nel tessuto formativo e a trovare un posto di lavoro. Il progetto prevede per un anno, per circa 5.000 ragazzi, un corrispettivo di 600 euro al mese. L’iniziativa, presentata ieri dal presidente Zingaretti e dal vicepresidente Smeriglio, è attuata tramite la Carta Riesco, una prepagata che consente di acquistare una serie di servizi “acquistabili” su 2 cataloghi:

  •  il “Catalogo regionale dei servizi di orientamento alla formazione e al lavoro e dei servizi di formazione”;
  •  il “Catalogo delle attività di cultura, creatività e cura del sé” è costituito da attività che stimolano l’apprendimento, la creatività e la cittadinanza attiva come libri, ingresso a teatro, musei, mostre, altri eventi.

 

L’iniziativa è rivolta a 4.000 giovani di cui 1.000 saranno coinvolti nella prima fase di sperimentazione operativa.  Possono usufruire di questa agevolazione i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni compiuti, residenti o domiciliati da almeno 6 mesi nel territorio della Regione Lazio; con ISEE 2017 (relativa ai redditi 2016) non superiore a € 15.000,00; nella condizione di: essere disoccupati da almeno 6 mesi; non essere iscritti a percorsi formativi o scolastici; non essere iscritti a percorsi di orientamento; non essere iscritti all’Università. Non avere in corso partecipazioni ad altri progetti e/o iniziative finanziati con il POR Lazio FSE 2014-2020 o da altri programmi di politica attiva del lavoro della Regione Lazio (“Garanzia Giovani”).

La Carta, rilasciata per conto della Regione Lazio da Poste italiane, ha validità un anno e un plafond complessivo massimo di 7.200 Euro, pari mediamente ad € 600,00 mensili di cui:

  • € 280,00 da utilizzare per l’acquisto dei percorsi formativi offerti dal Catalogo A, assegnati sotto forma di buoni per l’acquisto;
  • € 120,00 da utilizzare per l’acquisto delle attività culturali previste dal Catalogo B, assegnati sotto forma di buoni per l’acquisto;

 

-          € 200,00 come indennità di partecipazione, assegnata come disponibilità in denaro e spendibile tramite la Carta.

I destinatari interessati dovranno candidarsi all’avviso pubblicato dalla Regione Lazio il giorno 15 dicembre 2017. Sarà possibile esprimere la propria domanda di partecipazione a partire dalle ore 12:00 del giorno 20 dicembre 2017 e fino alle ore 17:00 del 10 gennaio 2018. A parità di situazione economica, verrà seguito un criterio cronologico quindi saranno privilegiati coloro che hanno presentato la domanda per primi.

 

A questo link l’Avviso pubblico e la modulistica necessaria